Rodi 2009

5 aprile 2013 | 0 commenti

Viaggio Rodi 2009 – Dialogo epistolare tra Padre Luke e il Card. Tettamanzi

Il coro ambrosiano si è recato all’isola di Rodi per celebrare l’anno in onore di San Paolo proclamato da Papa Benedetto XVI nel 2009.

La meta è stata scelta anche perchè San Paolo, come risulta dal nuovo testamento, fece naufragio all’isola di Rodi: la tradizione dice sulla spiaggia di Lindos ancor oggi denominata Baia San Paolo, proprio ai piedi dell’acropoli.

I cantori hanno compiuto esecuzioni e azioni di grande importanza.

Il primo di maggio hanno fatto un concerto a sera nell’antico teatro greco di Lindos presenti tutte le autorità locali, riscuotendo grandissimo successo.

Il sabato successivo è stata cantata la solenne messa vigiliare secondo il rito ambrosiano nella chiesa cattolica di San Francesco a Rodi. Tutta la celebrazione presieduta da padre Luke dei frati minori francescani della custodia di Terra Santa, si è svolta in latino.

La mattina successiva i cantori hanno partecipato alla “Divina liturgia pontificale” celebrata in cattedrale dal Metropolita greco ortodosso S.E. Kyrillos. Al termine del pontificale, vi è stato in arcivescovado un lungo e importante incontro ecumenico con Kyrillos e sono stati eseguiti in sua presenza diversi canti ambrosiani.

La sera nella cattedrale cattolica di Santa Maria della Vittoria, concelebrazione sempre e tutte in latino e in rito ambrosiano, presiedute da Padre Luke si sono tenuti i vesperi e la benedizione eucaristica e poi la messa in canto.

A sera inoltrata il rcevimento ufficiale dei cantori presso il consolato italiano dove pure su invito del console Dott. Donatella Berni, si è svolto un breve concerto.

Il succesivo martedì, al mattino, alle porte della chiesetta ortodossa di San Paolo in baia San Paolo a Lindos, sono state cantate le lodi degli apostoli in rito ambrosiano, concluse dall’inno bizantino e dalla benedizione del Metropolita Kyrillos. Padre Luke ha confermato che sull’isola è stata la prima volta che cattolici e ortodossi hanno pregato pubblicamente insieme.

I commenti sono chiusi.