Coro Non Nobis San Carlo, di Novate Milanese

DUOMO MILANO 12.10.14

Il nome “NON NOBIS” del nostro coro è tratto dalle parole del salmo 115, perché, come esortava S. Bernardo di Chiaravalle (1090-1153),  sia ben chiaro

che nessuno di noi confidi mai esclusivamente sulle proprie forze

e per ricordare, riprendendo le parole pronunciate dall’Enrico V shakespeariano prima della battaglia decisiva, che:

dinanzi al successo di qualsivoglia iniziativa, sarà bene recitare cavallerescamente il  “Non nobis Domine” perché ogni nostra intenzione rimanga saldamente orientata alla maggior gloria di Dio.

Salmo 115

Non nobis Domine, non nobis,
sed nomini tuo da gloriam,
super misericordiam tuam et veritatem tuam
nequando dicant gentes
ubi est Deus eorum ?
Deus autem noster in caelo
sursum in caelo et in terra omnia
quaecumque voluit fecit.

PERCHÉ ABBIAMO SCELTO IL SIMBOLO DELLE API INTORNO AL FAVO:

L’episodio delle api dalla “Vita Ambrosii” del suo biografo Paolino Diacono (Milano, 370-429)….

…Ambrogio nacque quando suo padre Ambrogio era a capo della prefettura delle Gallie.

Un giorno, mentre il bambino, posta la culla nel cortile del pretorio, dormiva a bocca aperta, improvvisamente sopraggiunse uno sciame d’api e riempì tutta la sua faccia, a tal punto che le api entravano ed uscivano dalla sua bocca.

Il padre , che stava passeggiando lì vicino,insieme con la madre e la figlia, impedì alla schiava, addetta alla cura del bambino di cacciar via le api, timorosa che quelle gli facessero del male, e pur nel suo affetto di padre, volle aspettare e vedere come si sarebbe concluso quell’evento miracoloso.

E dopo un po’ quelle, volando, si sollevarono a tanta altezza da sottrarsi allo sguardo dell’uomo.

Atterrito dall’evento, il padre disse: “Se questo bambino vivrà, diventerà qualcosa di grande”

Infatti già da allora operava il Signore nell’infanzia del suo servo, perché si realizzasse ciò che è scritto:

“Favi di miele sono le parole buone (Prov. 16, 24)”.

Quello sciame di api ci avrebbe generato i favi dei suoi scritti, che avrebbero annunziato doni celesti

e avrebbero innalzato le menti degli uomini dalle realtà terrene al cielo.

Così noi, Coro Non nobis, ben consapevoli della necessità di migliorare sempre il nostro umile servizio, abbiamo scelto di cantare inni e melodie di Ambrogio seguendo la tradizione dei Cantori Ambrosiani, per continuare il dono che il Signore ha fatto al Santo, nell’intento di contribuire ad innalzare verso l’Onnipotente la mente ed il cuore di chi ci ascolta.

CURRICULUM

Dal 1982 il coro svolge un’attività di servizio liturgico presso la Parrocchia S. Carlo di Novate Milanese, collabora accompagnando la meditazione nei momenti  forti dell’anno, cantando in concerti benefici a favore dell’associazione internazionale di volontariato AVSI e in alcune parrocchie milanesi e lombarde.
È composto da giovani ed adulti, dal 1995 ha curato l’educazione alla musica sacra e la diffusione del canto antico per le voci bianche, con la consapevolezza che la vocazione di chi canta è quella di ridestare il cuore umano, bisognoso dell’Amore e della Bellezza consegnateci dalla tradizione cristiana.
Esegue brani i di canto ambrosiano, gregoriano e polifonia, ha approfondito le laudi di Cortona, e i Villancico del Cancioneiro de Uppsala.

E’ diretto da Silvia Beretta, insegnante in vari ordini di scuola e specializzata presso l’Istituto G. Toniolo dell’Università Cattolica nella cura dei bambini con problemi psico-fisici; la docente ha studiato Composizione Musicale Elettronica con Angelo Paccagnini al Conservatorio G.Verdi di Milano, dove ha realizzato test di Musicoterapia e ottenuto la licenza di Teoria e Solfeggio; ha frequentato l’Istituto Pontificio Ambrosiano di Musica Sacra di Milano, nelle classi di Fulvio Rampi e Angelo Turco con i quali ha sostenuto gli esami di Canto Gregoriano; è autrice della colonna sonora nello spettacolo in lingua meneghina “El Vangel per el dì d’incoeu” di Padre Edo Moerlin Visconti. Nel 2018 ha realizzato e guidato vari gruppi alla  Mostra “Te laudamus Domine, scrivere i suoni”, che indaga e approfondisce le origini della scrittura della musica sacra: tale elaborato è stato approvato e depositato presso il PIAMS. Collabora con la corale di Cascina del Sole; insegna Musica e Astronomia all’Ute del Lions club di Novate Milanese e in alcune scuole primarie.

VIDEO

https://www.youtube.com/watch?v=oPMPh4TxQhE&t=520ss S. AMBROGIO 2015

https://it.clonline.org/lettere/2018/01/10/coro-san-carlo-novate-milanese

https://www.youtube.com/watch?v=8Fq8N9af7NM  SUB TUAM MISERICORDIAM  Ambrosiano

https://www.youtube.com/watch?v=SvdIEWdraVY  Antichissime preghiere canto ambrosiano, gregoriano, medioevale