Profilo di Ferruccio Ferrari

Ferruccio Ferrari

Il 31 dicembre 2016 ci ha raggiunto la triste notizia della morte del nostro caro Ferruccio.
Continuiamo a pregare e cantare: è ciò che ci ha sempre chiesto di fare.

 Cantori Ambrosiani

Chi amasse inviare un testo, un pensiero, un ricordo di Ferruccio, può scrivere alla e-mail
associazionecantoriambrosiani@gmail.com

Trigesimo di Ferruccio


FERRUCCIO FERRARI (1939 – 2016)

Il Concilio Vaticano II, nella costituzione sulla Sacra Liturgia, raccomandava che non si disperdesse, sia nella pratica sia nella memoria dei cristiani, il patrimonio costituito dal canto fermo e dalla lingua latina, insistendo in particolare sul fatto che i fedeli partecipassero alla liturgia solenne cantandone almeno le parti ordinarie e le acclamazioni. Nel novembre del 1990 per la festa di Santa Cecilia ebbi casualmente la gioia di assistere nella Basilica ambrosiana ad un solenne vespero in latino cantato da un numero imponente di giovani appartenenti a varie cantorie della Diocesi. Mi venne allora l’idea – dato che non si trovano più in commercio da  molti anni né il Graduale Romano né gli Antifonali Ambrosiani pubblicati negli anni Trenta dal cardinale Schuster – di raccogliere in un libretto una serie di canti ambrosiani semplici da eseguire e di uso comune” (Ferruccio Ferrari, dalla prefazione al primo ciclostilato di canto ambrosiano da lui prodotto, marzo 1991).

Fondatore dell’associazione Cantori Ambrosiani, Ferruccio Ferrari è stato per decenni tra i più attivi e convinti sostenitori della conservazione, diffusione e divulgazione del canto ambrosiano nella diocesi milanese e anche fuori di essa.

Laureato in giurisprudenza presso l’ Università Cattolica Sacro Cuore, è stato Procuratore legale e avvocato d’azienda, e ha ricoperto importanti cariche in Giunta Provinciale Amministrativa e nel Comitato Regionale di controllo sugli atti degli enti locali.

Cultore di storia della diocesi e della città di Milano, di liturgia ambrosiana, delle tradizioni urbane e rurali milanesi, è stato attivo nella pastorale liturgica e nella divulgazione biblica; per decenni è stato ministrante del Capitolo della Basilica di Sant’Ambrogio di Milano.

Già Presidente del Museo Pagani di Castellanza, ha anche collaborato con il Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra.

Le principali sue pubblicazioni:

  • Psallite Deo nostro (Provincia di Varese anno 2000)
  • Festiva Laus  (Provincia di Milano 2005)
  • Pievi e cascine verso sud (Comune di Milano 2007)
  • Pievi e cascine verso nord (Comune di Milano 2008)
  • Canti ambrosiani semplici (Comune di Milano 2008)
  • Antifonale ambrosiano (Comune di Milano 2011)
  • Canti per la Messa Ambrosiana (CantoriAmbrosiani 2012)