DOMENICA 11 SETTEMBRE 2016

8 settembre 2016 | 0 commenti

Le giornate si accorciano e la temperatura tende al fresco: dice la tradizione
che la Madonna di agosto rinfresca il bosco. Questa è la seconda domenica dopo
il martirio di Giovanni il Battista: un tempo la chiamavamo “decollazione”
perché appunto il Battista fu decapitato. Finite le quindici domeniche dopo
Pentecoste,  da fine agosto alla terza domenica di ottobre, che è la festa del
nostro Duomo, si chiamano tutte domeniche dopo il martirio del Battista. Nel
corso dell’anno la sua figura ci viene resa presente sopratutto  in avvento,
quando si parla frequentemente della sua predicazione; poi nella festa del
battesimo di Gesù che è la prima domenica dopo l’epifania.
Pensieri in libertà:
-       In occasione del battesimo di Gesù Giovanni gli rende piena testimonianza:
questo è colui che deve venire, questo è il Figlio di Dio.
-       Convertitevi a Dio, pentitevi e cambiate vita.
-       Dice Gesù: fra i nati di donna non c’è nessuno che sia più grande di Giovanni
il Battista; ma il più piccolo nel regno dei cieli, è più grande di lui.
Come meditazione vi riferisco il passo di oggi del vangelo di Matteo (21,28-32)
che parla così chiaro che non ha bisogno di commenti e che comunque conferma la
stima che Gesù aveva per Giovanni il Battista. Ecco dunque cosa dice il Signore.
“Un uomo aveva due figli, si rivolse al primo e gli disse figlio, oggi va a
lavorare nella vigna. Egli rispose non ne ho voglia. Ma poi si pentì e vi andò.
Si rivolse al secondo e disse la stessa cosa. E il secondo rispose subito certo
Padre, vado subito. Ma poi non vi andò. Gesù  chiese chi ha compiuto la volontà
del padre? Tutti risposero il primo figlio. E Gesù disse loro, come il secondo
figlio voi parlate ma non agite: i peccatori e le prostitute vi passano avanti
nel regno di Dio. Giovanni venne a voi, non gli avete creduto, i peccatori e le
prostitute invece gli hanno creduto”. Cerchiamo dunque di superare la nostra
risposta istintivamente negativa, con un agire positivo. Questo mi sembra
l’impegno della settimana.
Buona settimana e buona ripresa.
Un abbraccio a tutti.
Ferruccio
Basiglio, 6 settembre 2016
NOTA: L’Associazione cantori ambrosiani con Signum ambrosianum nel 2012 ha
pubblicato una ristampa anastatica parziale dell’Antiphonale missarum di
Schuster-Sunol (1935).
Tutta la pubblicazione è esaurita e ne è rimasta una sola copia. Per questo
stiamo lavorando a una nuova ristampa anastatica, questa volta integrale,
dell’opera di cui sopra. Il costo di ogni copia dovrebbe essere di circa €
25,00. Sarebbe molto importante ricevere fin d’ora le prenotazioni da chi fosse
interessato.

 

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento